scriccioli

Un Nuovo Respiro

Rinascere da se stessi, l’inizio di un nuovo Anno, di un nuovo giorno o semplicemente di un nuovo respiro.

Non stiliamo una lista interminabile di buoni propositi, il primo passo, il più importante è concentrarsi sulla nostra essenza, sapersi ascoltare, da qui verrà il cambiamento necessario per migliorare la nostra vita!

Dedicarsi del tempo, già direte, “eh chi ne ha?”, basterà cominciare con dieci minuti durante la giornata, ad esempio alzandosi un po’ prima degli altri la mattina, oppure ritagliandosi una parentesi la sera, prima di addormentarsi, e ascoltare il proprio respiro, profondo, attraverso il quale inspirare energia buona, pensieri positivi che facciano ridere le cellule del nostro corpo ed espirando i sentimenti “scuri” che pesano sul cuore ( o sul fegato, sui reni, sullo stomaco…,ma questo lo vedremo altrove!).

Incontriamo così nella nostra giornata cose, cibo, musica, attività che ci facciano stare bene. Eh allora, indossiamo quella maglietta con le faccine che ci rende sbarazzine e ci fa sorridere, beviamo appena alzati un bicchiere di acqua tiepida con mezzo limone spremuto per purificarci internamente (il vostro intestino vi ringrazierà); camminiamo mezz’ora a passo sostenuto prima di varcare la porta dell’ufficio; in macchina, mentre torniamo a casa, ascoltiamo quel cd che cantiamo a squarciagola e ci lascia il buon umore; ridiamo di noi stessi se per caso bruciamo la cena; la sera beviamo una tisana alla malva con un pizzico di zenzero, laverà via i pensieri aspri della giornata;

complimentiamoci con noi stessi per tutto quello che abbiamo fatto durante la nostra quotidianità. Pochi, ma importantissimi gesti per iniziare un nuovo tempo che ci libera da quello che eravamo ieri e ci accompagna a quello che saremo domani.

Buon nuovo respiro.

 

di Marilena Russo

Naturopata,  specializzata  Nutrizione Naturale e Tecniche Corporee.

L'Autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *